Blog

La Via dell’Uomo

scritto da: Doucal's data: Gen 19, 2015

DAL 17 GENNAIO 2015 VIA GESU’ A MILANO DIVENTA #laviadelluomo, EPICENTRO DELL’ITALIAN LIFESTYLE AL MASCHILE.

via-dell-uomo
Con il simbolico “taglio del nastro”, officiato dal Sindaco Giuliano Pisapia e dall’Assessore alla Moda Cristina Tajani, alla presenza del Presidente della Camera Nazionale della Moda Italiana Mario Boselli, e del Presidente di Pitti Immagine Gaetano Marzotto prende ufficialmente avvio il percorso di comunicazione e promozione della via che si identifica con il gentiluomo italiano, icona dell’eleganza e del savoir vivre, in quella che è la capitale mondiale della moda maschile.
Nel cuore del Quadrilatero, delimitata ai due lati da via Spiga e da via Montenapoleone, Via Gesù è da secoli la destinazione preferita per un gentiluomo con poco, prezioso tempo a disposizione, da riservare al suo svago preferito: godersi un autentico lifestyle all’italiana, quello stesso che sedusse Stendhal durante la sua prima visita a Milano. Qui potrà passeggiare tra edifici a dimensione umana, con affascinanti stratificazioni nella storia e giardini segreti, gustare i prodotti più prelibati della gastronomia, riposare nelle stanze del “convento” o rilassarsi nelle sale della spa scavata nella roccia, e soprattutto … dedicarsi al più italiano dei piaceri maschili, quello del vestire.
A differenza di altri luoghi del mondo che vengono in mente quando si parla di eleganza maschile, per esempio Savile Row o Jermyn Street a Londra, che però si spopolano dopo la chiusura dei negozi, in via Gesù ci sono anche i RESIDENTI. Famiglie nobili come il marchese D’Adda, che nel 1798 ristrutturò in chiave moderna il convento oggi divenuto Four Seasons Hotel; di alta borghesia milanese che continuano a vivere qui da generazioni, come i Bagatti Valsecchi, i due fratelli più dandy della Milano inizio ‘900 che hanno donato alla Regione Lombardia la loro casa-museo al secondo piano del civico 5 e talenti creativi, come l’architetto Vico Magistretti, che vi ha abitato per venticinque anni, o Gianni Versace, che vi ha costruito abitazione e leggenda.
mappa-via-dell-uomoLe diverse realtà che hanno scelto via Gesù come destination per la loro migliore clientela internazionale sono:
otto brand del lusso maschile: BARBA NAPOLI , LUCIANO BARBERA, BRIONI, CARUSO, DORIANI CASHMERE, KITON, STEFANO RICCI, ZILLI;
tre artigiani della calzatura: BARRETT, DOUCAL’S, SILVANO LATTANZI;
un atelier-biblioteca di ricerca sulla cultura del vestire maschile: UMAN;
due sartorie prestigiose: DE LUCA SARTORIA e MARIANO RUBINACCI;
un marchio storico dell’eleganza milanese : TINCATI;
accessori come gli orologi vintage di CACCIARI SALVATI e i gemelli di MIMÍ nei materiali che amano sia lui che lei: diamanti e perle, e la moda per il “junior dandy” di ROSALBA;
L’unico hotel cinque stelle a Milano situato in un convento del 1200… il FOUR SEASONS, con la sua VERANDA nel Chiostro e la SPA nella Cave;
Il SALUMAIO e BISTROT più famoso del Quadrilatero.

Per far conoscere nel mondo questi 250 metri di piacere italiano è nata la Via Gesù Society, consorzio che riunisce abitanti e operatori, con un grande progetto di promozione subito patrocinato da Camera Nazionale della Moda Italiana e da Pitti Immagine. Si tratta di un’iniziativa che, per una volta in Italia, va a beneficio di un’intera città e vuole rappresentare, nell’anno dell’EXPO, un fiore all’occhiello per il Made-in-Italy.
Presidente del Consorzio è la signora SCIAKÉ BONADEO, che rappresenta i Residenti, affiancata da VINCENZO FINIZZOLA, General Manager dell’Hotel Four Seasons per l’Hospitality e UMBERTO ANGELONI, Presidente e AD di Caruso, per i Brand del lusso maschile.
La Via Gesù Society si pone l’obiettivo di valorizzare l’identità di questa via-salotto e di comunicarla al mondo intero, a partire dalla settimana della Moda Uomo, quando sarà presentata “A Gentleman’s Notes”: una street-map illustrata con la storia e le presenze nella #laviadelluomo. Nel 2015 è previsto, oltre ad un sito web segnalato dai maggiori motori di ricerca, un programma comune di eventi e iniziative nei momenti di maggiore visibilità internazionale −le settimane della Moda, del Tessile e del Design, Expo− la redazione di un libro storico con aneddoti inediti accaduti nella via, il calendario di eventi di ogni brand, in collaborazione con istituzioni e sponsor.
Come ha dichiarato l’Assessore alla Moda Cristina Tajani “Il progetto #laviadelluomo rappresenta un ulteriore e significativo tassello nella rappresentazione di Milano come capitale del made in Italy. Il lifestyle milanese e italiano prende vita all’interno del Quadrilatero, in una storica via di Milano rappresentativa della cultura e delle diverse vocazioni di questa città aggiungendo un prezioso complemento al settore della moda italiana.”
foto-via-dell-uomo

Comments are closed.

  • Privacy Policy
  • INSTAGRAM